A.S.D.
RUGBY ORIO

STORIA

Ha inizio a Seriate la storia dell'attuale A.S.D. Rugby Orio.

Nel 2008 tre appassionati della palla ovale: Manti Mariano, Tacchio Stefania e Panarari Danilo, con esperienza pluriennale  maturata nella Rugby Bergamo,  approdano con la palla ovale sull'area verde attorno alla Chiesina di Paderno e al nuovo Centro Pastorale Giovanni XXIII. Complice e sostenitore Don Cesare Micheletti che accoglie subito l'idea di proporre gratuitamente il minirugby ai tanti bambini che il Sabato popolano il centro al termine del catechismo.

Al primo allenamento sono solo  dodici i bambini presenti ma a fine corso, durato solo tre mesi, le richieste di altre iscrizioni inducono i quattro fondatori a strutturasi in una vera e propria società sportiva la  A.S.D. Rugby Seriate. Dopo  tre anni di attività i bambini iscritti nel minirugby sono sessanta seguiti da nuovi allenatori e dirigenti e da un gruppo di genitori sempre più coinvolto e appassionato.

Oltre all'aspetto sportivo non manca la partecipazione e la collaborazione con la Parrocchia di Seriate e con l'Amministrazione Comunale a numerosi eventi promossi nella Comunità.

E' proprio in occasione della Festa della Madonna di Paderno, nel mese di maggio, che nasce il primo torneo MISCHIA...moci e con esso tutte le iniziative di sostegno e solidarietà che ancora oggi fanno di questo evento il momento più importante e rappresentativo della nostra associazione.

Presso alcuni Istituti scolastici prende il via il progetto Rugby in cartella, una formula innovativa di portare la palla ovale nelle scuole che prevede il coinvolgimento dei genitori e l'organizzazzione di un torneo scolastico denominato Insieme in Meta.

Crescono i ragazzi e con essi anche il bisogno di spazi adeguati al gioco del rugby, i campi non bastano più per chi deve giocare in un campo regolamentare con i pali per le trasformazioni.

Si cercano soluzioni nel territorio di Seriate ma l'Amministrazione Comunale comunica che non ci sono aree da destinare al nostro sport e nessuna società di calcio ha spazi da condividere, dopo solo un anno la partenza di Don Cesare Micheletti  anche le aree verdi del Centro Pastorale di Seriate vengono precluse alle attività del minirugby.

E' il momento più difficile della società e per tutto il Consiglio  che  si prepara all'inevitabile chiusura.

Inaspettatamente si attivano invece alcuni i genitori ed è proprio grazie ad uno di essi, Rota Mosè divenuto poi Consigliere, che  si riescono ad avere i primi contatti con l'Amministrazione Comunale di Orio al Serio che confermarà poi la disponibilità a trovare spazi e strutture per ospitare tutta l'attività.

Nel Settembre 2012 si ha quindi il trasferimento dell'attività ad Orio al Serio, presso il Centro Sportivo Comunale di Via Aeroporto, struttura condivisa con la Nuova Polisportiva Orio sezione calcio. La società prende il nome di A.S.D. Rugby Orio e i colori sociali  diventano "giallo e blu". Rimane invariato il logo sociale che ha per simbolo una figura umana proprio per evidenziare l'attenzione verso la persona  e non nel gioco fine a se stesso, ma come valido mezzo di formazione psico fisica degli atleti.

Grazie al trasferimento la Rugby Orio ha la possibilità di rinforzarsi nell'organico e di strutturarsi in modo adeguato. Seguono negli anni succesivi collaborazioni con altre realtà rugbistiche del territorio, in particolare la franchigia RIVERS,  che permetteranno di costituire le attuali giovanili fino all'Under 16. 

Nel 2014 viene inaugurato il nuovo campo in sintetico polivalente che permette un'adeguata condivisione con il gioco del calcio e nel 2015 prendono il via i lavori di ristrutturazione del Centro Sportivo per l'ampliamento degli spogliatoi e di nuovi locali.

Dalla stagione 2015/2016 siamo tra le poche realtà lombarde iscritte e partecipanti  all'attività Under 14 e 16 Femminile, si struttura uno staff tecnico dedicato a questo progetto che ha richiamato sul campo già una decina di atlete.

La Rugby Orio ha saputo conservare, da quel lontano 2008, la propria identità e l'attenzione verso la qualità dei progetti sportivi , la continua formazione sportiva ed educativa, il sostegno ad iniziative umanitarie  e il valore del RISPETTO verso le persone e l'ambiente secondo un proprio Codice Etico con cui non è mai venuta a compromessi. Grazie a questa coerenza crediamo di essere una proposta credibile per le famiglie e per i ragazzi che decidono di avvicinarsi a questo meraviglioso sport condividendone principi e valori.